SEO Specialist al giorno d'oggi, linee guida

In questo articolo ho raccolto alcune informazioni su come scegliere uno specialista SEO che collabori con te o con la tua azienda nello sviluppo del tuo progetto on-line. Se invece vuoi conoscere come diventare un seo specialist ti rimando all'articolo dedicato.

Ho cercato di articolare questo post in maniera da coprire alcuni aspetti di una scelta che ti troverai a dover fare. Aspetti pratici, logistici e contrattuali che un buon esperto SEO dovrebbe prevedere nel rapporto con il cliente e quindi con te.

Dove inizia il lavoro di un SEO Specialist?

Da una buona strategia. Quindi arriviamo alla domanda fatidica: "Qual è il motivo per cui vuoi avere un sito o avere un blog on-line"?

Silenzio tombale.

Dopo un pò si iniziano a "sparare" obiettivi del tipo:

  • Voglio avere tanti visitatori
  • Voglio essere primo su Google
  • Voglio vendere di più di quello che vendo nel mio negozio sotto casa

Vi sembrano obiettivi degni di un progetto on-line? OK, magari dietro ci sono nobili ragioni e l'obiettivo è stato formulato male ma allora direi che è proprio da qui che parte la strategia di un progetto SEO serio e degno di questo nome.

Definiamo l'obiettivo di progetto

Lo specialista SEO, in questa fase, mi piace vederlo come un traduttore tra il gergo comunemente utilizzato e qualcosa di pratico su cui fondare una strategia di posizionamento.

Quindi...

Una volta che ci è stato farfugliato l'obiettivo bisognerà cercare di approfondirlo. Dovremmo riuscire ad estrarre almeno due obiettivi:

  • Un obiettivo primario (macro-obiettivo)
  • Un obiettivo secondario

Questa fase ci permetterà di capire meglio il potenziale cliente e fare un minimo di selezione dei progetti perché alcuni non dovrebbero essere presi solo perché ci pagano!

Non inquiniamo Google con progetti che sono una truffa. Il lavoro del consulente SEO è un lavoro nobile che dovrebbe avere una sua etica. Visto che non ci offriremmo mai per andare a vendere fregature perché dovremmo farlo on-line?

Dopo questo piccolo inciso continuiamo con la definizione dell'obiettivo. Un obiettivo per essere tale dev'essere:

  • Specifico e definibile
  • Raggiungibile in tempi limitati, non abbiamo tutta la vita davanti
  • Misurabile

Detto questo, prendiamo il cliente "per mano" e inisieme a lui definiamo questi obiettivi una volta per tutte.

Consiglio: l'obiettivo secondario dev'essere qualcosa che aiuta e sostiene l'obiettivo principale e non dev'essere qualcosa che non c'entra nulla con quello principale.

Se gli obiettivi non sono correlati tra loro rischiate di disperdere le vostre risorse ed energie per conseguire due mediocri risultati anziché uno ottimo.

Facciamo un esempio:

Se l'obiettivo principale è quello di vendere 10 paia di scarpe al mese, l'obiettivo secondario potrebbe essere quello di diminuire di un 5% il tasso di abbandono del funnel di checkout dell'e-commerce.

Il primo è un obiettivo di business specifico e definito, raggiungibile e misurabile. L'obiettivo secondario a sua volta è correlato al primo perché diminuendo il tasso di abbandono molto probabilmente aumenteremo anche il numero di vendite.

Lo specialista dell'azione

Esperto SEO, passiamo all'azione

Essere un consulente SEO vuol dire quindi avere ben chiari gli obiettivi che bisogna raggiungere, che strategia bisogna attuare e le attività successive da intraprendere.

Potremmo riassumere in queste 6 macro-attività una strategia seo orientata ai risultati:

  • Capire l'obiettivo del proprio cliente, proprio come fa un dottore con il paziente
  • Studiare il mercato e quindi i competitor. Sia quelli che hanno già una presenza on-line sia quelli che non ce l'hanno ancora (off-line), un domani potrebbero avercela e quindi diventare nuovi competitor. Un'analisi SWOT non fai mai male
  • Creare una strategia di acquisizione traffico a sostegno del nostro obiettivo, non dimentichiamo che i motori di ricerca non sono l'unica fonte di traffico!
  • Definire le tempistiche di progetto
  • Implementare la strategia
  • Misurare i risultati
  • Rendere partecipe il cliente delle evoluzioni, ci vuole dialogo non bisogna arroccarsi ognuno nel proprio mondo!

Consulenza SEO ma quando si paga?

Solitamente una volta effettuato:

  • Brief
  • L'audit per valutare lo stato dell'arte del portale o sito
  • Definita la strategie e gli obiettivi da raggiungere

Si fattura la prima parte del lavoro. L'output del lavoro dovrà essere la documentazione di quello che si è fatto, delle problematiche riscontrate e della strategia che si è deciso di attuare.

Dopodiché una volta accettato la strategia e il preventivo si inizia la fatturazione delle attività di ottimizzazione che è descritta nella strategia consegnata al cliente.

Se non siamo nella stessa città come collaboriamo?

Anche se siamo distanti non vuol dire che non possiamo lavorare insieme. Esiste Skype, ZOOM ecc. tutti strumenti che ci permettono di ridurre le distanze in maniera da poter portare avanti il tuo progetto in maniera agevole.

Io ad esempio offro i miei servizi SEO a Torino, Milano ma mi è successo di lavorare anche con aziende di Roma.

Visto che molte volte ricevo ancora questi dubbi mi raccomando non ti preoccupare, se il progetto è lungo possiamo vederci anche dal vivo senza nessun problema.

Non è perché lavoriamo on-line che ci dobbiamo dimenticare che siamo persone reali e non virtuali.

Sei un esperto SEO quindi voglio...

Sei un esperto e quindi voglio che:

  • Modifichi il sito a mia richiesta
  • Gestisci il mio account di posta elettronica
  • Gestisci tutti i miei canali social
  • Gestisci la mia campagna SEM

Wait, wait...

Gestisco quello che inseriamo a contratto e quello su cui sono competente altrimenti non sarei Luigi ma mi chiamerei Jarod, il camaleonte

Secondo Google quando hai bisogno di un SEO?

Google Bestpractice

Google ha messo a disposizione di tutti alcuni utili consigli su che cos'è la SEO ma soprattutto quando dovresti chiedere aiuto ad uno specialista SEO

Una sezione del documento che vorrei mettere in risalto è quella in cui si parla di come dovresti scegliere un esperto SEO:

  • Diffida dei SEO, delle agenzie e dei consulenti web che inviano email indesiderate
  • Nessuno può garantire il raggiungimento della prima posizione nei risultati di Google
  • Sii prudente se un'azienda si mostra reticente o non spiega chiaramente il proprio intento
  • Non inserire mai un link al sito di un SEO
  • Scegli con giudizio<
  • Verifica dove vanno a finire i tuoi soldi (Google non accetta denaro per migliorare la posizione di un sito nei risultati di ricerca)

Come riconoscere un consulente SEO "truffaldino"?

  • E' proprietario di domini ombra
  • Inserisce link ad altri suoi clienti su pagine doorway
  • Non fa distinzione tra risultati di ricerca effettivi e annunci visualizzati nelle pagine dei risultati di ricerca
  • Garantisce una posizione nei risultati, ma solo in corrispondenza di frasi lunghe e incomprensibili composte da numerose parole chiave che otterresti comunque
  • Ottiene traffico da motori di ricerca "falsi", spyware o "scumware"
  • Altri suoi domini sono stati rimossi dall'indice di Google oppure non è presente nell'indice di Google

Wind ricerca un SEO Specialist, cosa richiede?

Un annuncio comparso qualche tempo fa su Google è quello redatto da Wind che ricercava una figura SEO specialist con i seguenti requisiti.

Requisiti per uno specialista SEO

  • Ottima conoscenza delle tecniche SEO e dei fattori di posizionamento sui principali motori di ricerca
  • Capacità di pianificare e implementare strategie SEO nel medio e lungo periodo
  • Conoscenza approfondita dei principali strumenti Web e di Web Analytics
  • Rappresenta un requisito preferenziale una precedente esperienza nel mondo e-commerce

Potrebbe essere un interessante spunto anche per te che devi selezionare e scegliere un SEO che sviluppi il tuo progetto.

Anche se attualmente a Wind servirebbe una rete telefonica migliore visti i problemi di questi giorni, un italiano su quattro è rimasto senza connessione!

Conclusioni

Scegliere uno seo specialist non è semplice ma come in ogni cosa se sei informato ti fregano di meno. Furfanti li trovi ovunque ma questo non vuol dire che non devi fidarti di un SEO, fidati solo di quelli che meritano e conquistano la tua fiducia.

Non svendendosi o proponendoti lavori gratis ma quelli che ti dimostrano serietà, professionalità e passione per quello che fanno!