Screaming Frog: 5 cose SEO che puoi fare

Se non conosci Screaming Frog, devi sapere che un ottimo strumento che ti agevola nell'attività da SEO ma non solo. Può essere definito il tuo spider, crawler di fiducia.

Che cos è uno spider? Si può riassumere in questo modo: "È un software che permette di analizzare i contenuti di una pagina web estraendo informazioni utili ad una analisi automatica del sito analizzato".

Prima di iniziare eccoti alcune fonti utili che puoi consultare:

Una schermata introduttiva:

Schermata principale Screaming Frog

Ma che cos è screaming frog?

  • Un software
  • A pagamento anche se è fornito di una versione gratuita che può analizzare fino a 500 URL
  • Che compie attività di spider/crawler

Tramite Screaming Frog si possono ricavare tantissime informazioni utili, tra cui:

  • Titoli, descrizioni, anchor text e molto altro ancora
  • Livello di profondità, numero di inlink, outlink e molto altro ancora
  • Codice HTTP di risposta delle pagine analizzate (i famosi codici HTTP di risposta)
  • Tag H1, H2

Ecco le 5 cose di cui voglio parlarti nell'articolo:

Screaming Frog, il coltellino svizzero multi-piattaforma

Iniziamo con avviare screaming frog e impostare la URL del sito che vuoi analizzare.

Come trovi i titoli e le descrizioni di lunghezza errata?

Una delle attività classiche di ottimizzazione dei fattori on-page di una pagina passa tramite il titolo e la descrizione. Per queste ragioni sapere quante di queste, all'interno del sito, non rispettano le best-practice può essere un buon punto di partenza.

Ecco perché avere uno spider nella nostra cassetta degli attrezzi può tornare molto utile.

Per analizzare i titoli e le descrizioni non devi fare altro che:

  1. Spostarti nel TAB Page Titles
  2. Scegli come filtro Over 65 char: questo filtro ti restituirà tutti i titoli delle pagine più lunghi di 65 caratteri
  3. Allo stesso modo spostati nel TAB Meta Description
  4. Seleziona il filtro Over 156 char: questo filtro ti restituirà tutte le descrizioni maggiori di 156 caratteri

Foto tab meta description del software Screaming Frog

Come scopri link non più funzionanti?

Una volta terminata l'analisi andiamo alla scoperta dei link che non portano da nessuna parte:

  • Spostiamoci nel TAB Response code (3° TAB partendo da sinistra)
  • Filtriamo per Client Erorr 4XX: se esistono pagine che hanno degli errori HTTP 404,  troverete i corrispettivi indirizzi inseriti nella tabella, come riportato nello screenshot di seguito

Consiglio: se trovate tante pagine non raggiungibili cercate di risolvere il problema e non trascuratelo. Una buona pulizia dei link non più funzionanti vi permetterà di non "buttare via" il tempo che il crawler dei motori di ricerca dedica al vostro sito internet.

Foto tab external di Screaming frog per valutare i link non funzionanti

Come scopri pagine con contenuti poveri di testo?

Sappiamo tutti che un testo a tema con l'argomento del blog e scritto bene porta notevoli vantaggi sia dal punto di vista di chi legge l'articolo e sia dal punto di vista del motore di ricerca che riesce a classificare correttamente il topic dell'articolo.

Scoprire quali sono le pagine più povere di contenuto ti permetterà di creare un piano editoriale utile a migliorarle. Ma vediamo come fare:

  • Spostati sul TAB Internal (1° TAB partendo da sinistra)
  • Scorri con il mouse sulla destra fino a trovare la colonna Word count. Nota che screaming frog riporta vicino a questa colonna altre colonne interessanti per l'analisi dell'architettura informativa del sito, ad esempio: livello di profondità della pagina rispetto alla radice (in questo caso www.luigiluongo.com), numero di link interni al sito e numero di link esterni
  • Ordina la colonna dal più piccolo al più grande, in modo da migliorarne il valore informativo che ne ricavi
  • Segnati la pagina che ha un word count (numero di parole) basso e inzia a capire come poterla migliorare

Consiglio: trovo molto utile esportare questi dati in formato CSV e lavorare su Excel soprattutto perché mi permette di estrapolare altre informazioni utili che a prima vista Screaming Frog non restituisce.

Foto della schermata internal di screaming frog per valutare le pagine con scarso contenuto testuale

Come crei la sitemap per il tuo sito?

La sitemap è una di quelle cose molto importanti per il motore di ricerca perché agevola il compito di discovery delle informazioni. E' come avere una mappa del posto e conoscere in anticipo qual è il percorso corretto per arrivare in un certo luogo. Ci fa risparmiare tempo e fatica.

Per i siti che non hanno a disposizione plugin specifici per creare la sitemap potete utilizzare il nostro amico Frog.

  • Una volta terminata la scansione del sito ti basterà fare click sulla voce di menu Advanced Export
  • Fare click sulla voce XML Sitemap

Semplice, no?

Come scopri quello che i  tuoi competitor non ti dicono?

Una delle cose che trovo sempre interessante quando inizio ad analizzare un mercato che non conosco è quello di trovare due o tre leader di "mercato on-line" e analizzare quali pagine reputano più importanti o meno per il loro business.

Per scoprire quali pagine sono importanti per i nostri competitor, una metrica immediata e di facile analisi è quella del numero di inlink (o link interni) verso una particolare pagina.

Quindi:

  1. Spostati sul TAB Internal
  2. Vicino alla colonna Word Count  è presente una colonna che si chiama Inlinks: questa ti indica il numero di link interni al dominio che puntano a quella determinata pagina. Più è alto il numero più quella pagina può essere di importanza strategica per il business analizzato, naturalmente vi sono eccezioni alla regola!

Consiglio: quando effettuate la scansione ricordatevi di andare alla voce di menu Configuration > Spider Configuration e de-selezionate la voce check links outside folder.

Un altro valore interessante è quello dell'external outlink. Questo ci permette di capire chi linkano i nostri competitor e quindi eventualmente le loro partnership!

Le funzionalità di Screaming Frog (ottimo crawler che vi consiglio fortemente di utilizzare) sono veramente tante, diciamo che quelle che vi ho elencato sono solo alcune ma le utilizzo tutti i giorni nella mia attività di SEO.

E tu? Utilizzi qualche funzionalità particolare nel tuo lavoro quotidiano di SEO o nella gestione del tuo blog?